Progettazione Impianti Fotovoltaici Industriali

Indice del contenuto

La realizzazione di un impianto fotovoltaico industriale prevede diversi adempimenti cui ottemperare, alcuni aventi carattere autorizzativo ed altri invece aventi carattere progettuale. Per includere proprio tutto, non bisogna dimenticare gli aspetti legati alla sicurezza sia dell’impianto in se che del momento realizzativo dello stesso ovvero delle attività di cantiere.

Tetto360 Energy ha uno studio di progettazione interno in grado di assistere il cliente in ogni adempimento burocratico sotto descritto.

PRATICHE AUTORIZZATIVE COMUNALI IMPIANTI FOTOVOLTAICI INDUSTRIALI

  • Secondo la L. 34/2022 ed il D. Lgs. 199/2021 l’installazione di impianti da Fonti Energetiche Rinnovabili (FER) diventa una attività di Manutenzione Ordinaria e come tale non più soggetta all’acquisizione di autorizzazioni, permessi o atti amministrativi di assenso. Fanno tuttavia eccezione le installazioni su immobili di particolare interesse pubblico o aree a vincolo paesaggistico. Tuttavia, la questione non è così semplice come sembra o come il legislatore avrebbe voluto fosse in quanto persistono regolamenti comunali specifici cui sottostare. É quindi indispensabile prima di procedere alla realizzazione di un impianto fotovoltaico effettuare una verifica con i tecnici comunali e accertarsi della documentazione effettivamente richiesta.

LICENZA DI ESERCIZIO AGENZIA DELLE DOGANE PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI INDUSTRIALI

  • Richiesta Licenza di Esercizio presso l’Agenzia delle Dogane (sempre obbligatoria per impianti superiori a 20 KWp)

RICHIESTA DI CONNESSIONE ALLA RETE ELETTRICA PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI INDUSTRIALI

  • Richiesta di Connessione alla Rete Elettrica Nazionale presso ENEL-GSE-TERNA

PROGETTO ESECUTIVO IMPIANTO FOTOVOLTAICO INDUSTRIALE

La progettazione elettrica è il cuore di ogni progetto. Essa infatti avrà il compito di stabilire come e dove installare i pannelli solari, la lunghezza delle stringhe, la taglia degli inverter, il contenuto del Quadro di Interfaccia e il sistema di connessione alla rete elettrica. Inoltre dovrà verificare il rispetto delle circolari dei Vigili del Fuoco inerenti il rischio di incendio dell’impianto FV ed i rischi connessi con l’intervento degli stessi per l’eventuale spegnimento dell’incendio. Essa si compone di:

  • Schema Planimetrico Impianto Fotovoltaico 
  • Schema Multifilare Impianto Fotovoltaico
  • Schema Distribuzione Corrente Continua
  • Schema Distribuzione Stringhe 

PRATICHE RELATIVE ALLA SICUREZZA DURANTE L'INSTALLAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO INDUSTRIALE

Arrivati a questo punto è possibile procedere con l’installazione dell’impianto fotovoltaico che come qualsiasi altra attività di cantiere è soggetta alle norme previste dal Testo Unico sulla Sicurezza ovvero Il D. Lgs. 81/08. Il decreto prevede che nel caso in cui all’interno del cantiere vi sia più di una impresa operante venga nominato un Coordinatore dei lavori e venga predisposto un Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC). 

ADEMPIMENTI DOPO LA MESSA IN FUNZIONE DELL'IMPIANTO FOTOVOLTAICO INDUSTRIALE:

La gestione di un Impianto Fotovoltaico prevede alcuni adempimenti da eseguirsi annualmente ed altri con cadenze differenti.

Adempimenti annuali: Dichiarazione Agenzia delle Dogane

Adempimenti triennali: Taratura del contatore di produzione

Adempimenti quinquennali: verifica funzionamento dispositivo di interfaccia (SPI) con prova relè

Pagine correlate
RICHIEDI UN PREVENTIVO
DOVE LAVORIAMO

GRUPPO TETTO360 realizza Impianti Fotovoltaici Industriali nelle provincie di:

Piemonte: Torino, Cuneo, Asti, Verbano-Cusio-Ossola, Alessandria, Novara, Vercelli, Ivrea, Biella

Valle d’Aosta

Liguria: Imperia, Genova, La Spezia, Savona

Lombardia: Milano, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Monza Brianza, Pavia, Sondrio, Varese

Veneto: Venezia, Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Verona, Vicenza

Friuli Venezia Giulia: Udine, Pordenone, Trieste, Gorizia

Trentino Alto Adige: Trento, Bolzano

Emilia Romagna: Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì Cesena, Rimini

Toscana: Massa e Carrara, Lucca, Pistoia, Prato, Pisa, Firenze, Arezzo, Siena, Grosseto, Livorno

Torna in alto